Venerdì 11 febbraio 2022 – V Settimana Del Tempo Ordinario

11 Feb 2022

«Gesù, uscito dalla regione di Tiro, passando per Sidòne, venne verso il mare di Galilea in pieno territorio della Decàpoli.
Gli portarono un sordomuto e lo pregarono di imporgli la mano. Lo prese in disparte, lontano dalla folla, gli pose le dita negli orecchi e con la saliva gli toccò la lingua; guardando quindi verso il cielo, emise un sospiro e gli disse: «Effatà», cioè: «Apriti!». E subito gli si aprirono gli orecchi, si sciolse il nodo della sua lingua e parlava correttamente»

Mc 7,31-35

Come vivere questa Parola?

Quanta paura abbiamo di quello che Gesù ci vuole chiedere, di quello che Lui sogna per ognuno di noi. Quanta paura abbiamo di dirgli di sì, di stare alle sue proposte e, magari, di cambiare i nostri piani per i suoi.

Eppure l’abbiamo sentito tante volte in questi giorni, il suo è un progetto d’amore per ognuno di noi, vuole guarirci, convertire il nostro cuore, risvegliare la nostra fede, renderci felici.

E per questo ci chiede un cuore capace di ascoltare, una fede incondizionata e la fiducia di lasciarci toccare da Lui. Facciamoci toccare da Lui!

Ma per farglielo fare, dobbiamo frequentarlo, stargli vicino, condividere con Lui momenti e situazioni.

Ecco il segreto: se vogliamo essere guariti dobbiamo imparare a stare maggiormente insieme a Gesù, a trovare spazi e tempi per rimanere con Lui, per parlargli, per raccontargli di noi, per gridargli le nostre sofferenze e per lasciarci toccare da Lui, orecchie, lingua, mente e cuore. E allora sì che saremo guariti…

Signore cambia i nostri cuori perché impariamo a rimanere sempre con Te, nella preghiera e nell’adorazione, e a lasciarci toccare con fiducia da Te che vuoi guarirci.

La vocedi di un teologo

“Essere presi per mano è ciò che tante volte a noi manca. Ma la vita spirituale è lasciare che Gesù possa prenderci per mano e condurci. Quando ci diciamo che la preghiera può cambiare la nostra vita ci riferiamo soprattutto a questo tipo di esperienza”                         (Commento di don Luigi Maria Epicoco – 19 febbraio 2020)

Luigi Maria Epicoco

Teologo

Commento di suor Sandra Bona FMA

suorsandra61@gmail.com

 

 

 

 

 

 

 

Novità

Amici e servitori della Parola

Questo sito utilizza i cookie per il suo corretto funzionamento. I dati registrati attraverso i cookie vengono utilizzati al solo scopo statistico. Se vuoi avere maggiori informazioni sull'uso dei cookie clicca qui.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi