6 febbraio 2022 – V DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO – ANNO C

6 Feb 2022

«Quando Gesù ebbe finito di parlare, disse a Simone: «Prendi il largo e gettate le vostre reti per la pesca». Simone rispose: «Maestro, abbiamo faticato tutta la notte e non abbiamo preso nulla; ma sulla tua parola getterò le reti». Fecero così e presero una quantità enorme di pesci e le loro reti quasi si rompevano»

Lc 5,4-6

Come vivere questa Parola?

Quanto è potente la Parola del Signore che convince un pescatore esperto a fare il contrario di ciò che avrebbe dovuto fare, delle persone stanche e demotivate a riprendere vigore e speranza, degli sfiduciati tristi a divenire testimoni entusiasti.

Quanto è potente questa Parola che convince uomini come Pietro e i suoi amici a seguire Gesù, a qualunque costo.

Perché la Parola di Dio entusiasma ed affascina, dà risposte alle nostre domande e ci sprona a cercare soluzioni a quelle più difficili, ci indica grandi orizzonti e ci consola nei momenti di sfiducia, accompagna il nostro passo, con la nostra cadenza e il nostro ritmo.

E la Parola è per noi, pellegrini stanchi e scoraggiati, pescatori senza grandi sogni e con poche risorse, cristiani a volte increduli e a volte credenti, spaventati dalla sofferenza e dalle difficoltà ma attratti dalla bellezza e grandezza della proposta di Dio.

La Parola è per noi, uomini in cammino e non ancora arrivati ma bisognosi di un Amico che non ci lasci mai soli; la Parola è per noi se siamo capaci di ascoltarla con le orecchie e con il cuore.

Signore, aiutaci ad ascoltare con il cuore la tua Parola e ad obbedirle senza paure e con fede, sicuri che Tu vuoi solo il bene per ciascuno di noi.

La voce di Papa Francesco

«…ma sulla tua parola getterò le reti» (v. 5). È la risposta della fede, che anche noi siamo chiamati a dare; è l’atteggiamento di disponibilità che il Signore chiede a tutti i suoi discepoli, soprattutto a quanti hanno compiti di responsabilità nella Chiesa. E l’obbedienza fiduciosa di Pietro genera un risultato prodigioso: «Fecero così e presero una quantità enorme di pesci»

(Angelus del 10 febbraio 2019)

Francesco

Papa

Commento di suor Sandra Bona FMA

suorsandra61@gmail.com

 

 

 

 

 

 

 

Novità

Amici e servitori della Parola

Questo sito utilizza i cookie per il suo corretto funzionamento. I dati registrati attraverso i cookie vengono utilizzati al solo scopo statistico. Se vuoi avere maggiori informazioni sull'uso dei cookie clicca qui.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi