Sabato 12 Febbraio 2022 – V Settimana del Tempo Ordinario

12 Feb 2022

«Poiché vi era di nuovo molta folla e non avevano da mangiare, Gesù chiamò a sé i discepoli e disse loro: …«Quanti pani avete?».

Dissero: «Sette».
Ordinò alla folla di sedersi per terra. Prese i sette pani, rese grazie, li spezzò e li dava ai suoi discepoli perché li distribuissero; ed essi li distribuirono alla folla. Avevano anche pochi pesciolini; recitò la benedizione su di essi e fece distribuire anche quelli.
Mangiarono a sazietà e portarono via i pezzi avanzati: sette sporte. Erano circa quattromila. E li congedò»

Mc 8,1.5-9

Come vivere questa Parola?

Gesù dà da mangiare a tutta la folla che lo seguiva, prendendo da quello che ha a disposizione in quel momento, sette pani e pochi pesciolini, poco, pochissimo, ma tutti mangiarono a sazietà, e ne rimase ancora…

Ed è sempre così, quando mettiamo a disposizione di Gesù il poco che abbiamo, Lui lo rende abbondante per tutti.

Ma quanto è difficile lasciare quello che abbiamo, quello di cui siamo sicuri,  quello su cui fondiamo le nostre certezze per darlo a Gesù; quanto è difficile lasciarci andare, buttarci tra le sue braccia, lasciare a Lui il timone della nostra vita.

Quanto è difficile dare a Dio, perché lo moltiplichi e lo distribuisca, il nostro tempo, le nostre capacità, la nostra gioia.

Ma solo così, ce lo dice il Vangelo, solo così, con il poco che decidiamo di donare gratuitamente, il Signore  potrà fare grandi miracoli e donare Vita e speranza a tutti.

Signore, insegnaci a fidarci di te e a lasciarti quello che abbiamo e quello che siamo perché Tu lo trasformi e lo moltiplichi per donarlo a tutti quelli che ne hanno bisogno.

La vocedi di un teologo

Quando noi lasciamo tutto per Gesù il Vangelo si compie, subito, ci viene restituito il centuplo di ciò che abbiamo donato. Lasciare tutto per seguirlo è la richiesta che Gesù fa ad ogni cristiano. Nel cristianesimo il massimo della sequela è il minimo richiesto per diventare discepoli del Signore.

(Padre Giulio Michelini – Famiglia Cristiana.it  21 gennaio 2016)

Giulio Michelini

Teologo

Commento di suor Sandra Bona FMA

suorsandra61@gmail.com

 

 

 

 

 

 

 

Novità

Amici e servitori della Parola

Questo sito utilizza i cookie per il suo corretto funzionamento. I dati registrati attraverso i cookie vengono utilizzati al solo scopo statistico. Se vuoi avere maggiori informazioni sull'uso dei cookie clicca qui.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi